Come perdere il controllo!

(OPPURE RIAVERLO)

Diciamo la verità, non sono bravissima con gli acquerelli!

La cosa che mi fa più irritare è quando mi si creano delle macchie di colore. Ovvero, non so mai se posso o no ripassare. per creare un certo effetto bisogna che sia asciutto o ancora bagnato?

Negli anni ho guardato molti tutorial e mai sono riuscita a trovare un mio stile o una tecnica più sicura. Ecco, è proprio lì il fatto! la sicurezza, il controllo! Io adoro avere tutto sotto controllo e non riuscire ad averlo sulla l’acqua posso dire… mi urta i nervi! Mi mette in crisi profonda! Ma tanto si sa, non puoi controllare l’acqua! E’ un elemento naturale! Inutile fare la guerra con la natura.

Nella tecnica con l’olio tutto va liscio, l’olio non si asciuga veloce e ti dà il tempo necessario per sfumare o passare il pennello con tutta la calma. l’acrilico invece è già più veloce ma d’estate non c’è santo che riesca nel miracolo a meno che tu non usi un diluente ritardante dell’asciugatura (come nel caso degli acquerelli) oppure sei così bravo/a e veloce da farmi invidia!

Però…il segreto esiste ed è nella carta! Allora dopo aver comprato e provato vari tipi, ho finalmente trovato quella che fa per me, con la grammatura ideale, ruvida il giusto e priva di prodotti chimici. Adesso riesco ad ottenere l’effetto che volevo senza quelle grosse macchie che mi facevano impazzire e perdere tempo. Ho preferito inoltre una carta in puro cottone realizzata a mano e questo è il risultato di un lavoro dove non ho perso il controllo! Amen!

With love

Odara